Come installare FreeOffice su Ubuntu 24.04/22.04/20.04

FreeOffice è una suite per ufficio completa e gratuita che fornisce tutti gli strumenti per l'elaborazione di testi, fogli di calcolo e presentazioni. È compatibile con i formati di Microsoft Office e garantisce la condivisione e la collaborazione di documenti senza soluzione di continuità. Con la sua interfaccia intuitiva, FreeOffice semplifica il passaggio da altre suite per ufficio o un nuovo inizio.

Ecco perché FreeOffice si distingue:

  • Facile da usare: Offre un'interfaccia intuitiva, semplificando il passaggio da altre suite per ufficio.
  • Ricco di funzionalità: include una gamma completa di strumenti per l'elaborazione testi, fogli di calcolo e presentazioni.
  • Compatibilità: Apri e salva facilmente i documenti nei formati Microsoft Office.
  • Gratuito e affidabile: Fornisce una soluzione gratuita senza sacrificare prestazioni o funzionalità.

FreeOffice è l'ideale per chi cerca una suite per ufficio affidabile e facile da usare che si integri perfettamente con Ubuntu 24.04, 22.04 e 20.04 LTS. Questa guida ti mostrerà come installare FreeOffice utilizzando il terminale della riga di comando e il PPA di FreeOffice per assicurarti di ottenere la versione più recente.

Aggiornamento del sistema Ubuntu prima dell'installazione di FreeOffice

Come misura preliminare necessaria, dobbiamo aggiornare il sistema Ubuntu con le versioni più recenti dei suoi pacchetti. Ciò contribuirà a eliminare potenziali problemi di incompatibilità, a mantenere la stabilità del sistema e a garantire il corretto funzionamento di FreeOffice dopo l'installazione.

Esegui il comando seguente per recuperare le informazioni più recenti sulle versioni dei pacchetti da tutte le fonti configurate:

sudo apt update

Successivamente, procedere all'aggiornamento di tutti i pacchetti che hanno versioni più recenti disponibili utilizzando il comando seguente:

sudo apt upgrade

Importa il repository APT di SoftMaker FreeOffice

Il nostro metodo principale di installazione FreeOffice utilizza il repository APT di origine. Questa versione rimane generalmente aggiornata senza la necessità di utilizzare gestori di installazione di terze parti.

Inizialmente, dobbiamo installare i pacchetti necessari con il comando seguente:

sudo apt install dirmngr ca-certificates software-properties-common apt-transport-https curl -y

Successivamente importeremo la chiave GPG, fondamentale per verificare l'autenticità dei pacchetti. Questo passaggio è una misura di sicurezza che garantisce che i pacchetti ricevuti siano quelli originali previsti da SoftMaker FreeOffice.

curl -fsSL https://shop.softmaker.com/repo/linux-repo-public.key | gpg --dearmor | sudo tee /usr/share/keyrings/softmaker.gpg > /dev/null

Successivamente, incorporeremo il repository APT con il comando seguente:

sudo sh -c "echo 'deb [signed-by=/usr/share/keyrings/softmaker.gpg] https://shop.softmaker.com/repo/apt stable non-free' > /etc/apt/sources.list.d/softmaker.list"

Aggiorna l'indice dei pacchetti APT dopo l'importazione PPA SoftMaker

Ora che abbiamo integrato una nuova fonte APT, dobbiamo aggiornare l'indice del pacchetto APT. Questo processo consente al sistema di riconoscere la fonte appena aggiunta e registrare il file FreeOffice pacchetti disponibili per l'installazione.

Per fare ciò, esegui il comando seguente:

sudo apt update

Finalizza l'installazione di FreeOffice tramite il comando APT

Ora siamo pronti per installare FreeOffice. A questo punto sono stati effettuati i preparativi necessari e l'indice dei pacchetti APT è stato aggiornato con le informazioni sul pacchetto FreeOffice. Ora possiamo procedere con l'installazione finale del pacchetto Office per il download del software.

Per installare FreeOffice, esegui il seguente comando:

sudo apt install softmaker-freeoffice-2021 -y

Dopo aver completato questo comando, FreeOffice verrà installato sul tuo sistema Ubuntu, offrendoti i vantaggi di una potente soluzione software per ufficio senza i costi associati.

Avvio di FreeOffice su Ubuntu tramite CLI o GUI

Una volta che FreeOffice Il processo di installazione è completo, è ora di provare la potenza di questa versatile suite di produttività sul tuo sistema Ubuntu. Due modi principali per aprire FreeOffice sono l'interfaccia della riga di comando (CLI) o l'interfaccia utente grafica (GUI).

Metodi CLI per avviare FreeOffice

Per coloro che si sentono a proprio agio nel lavorare all'interno di un terminale o preferiscono un metodo rapido ed efficiente, il lancio FreeOffice tramite la CLI è un'opzione eccellente. Ogni componente del FreeOffice suite ha il suo comando distinto per avviarlo. Ecco i rispettivi comandi:

Iniziare con TextMaker (il componente di elaborazione testi), eseguire il seguente comando:

freeoffice2021-textmaker

Se intendi lavorare con PlanMaker (il componente del foglio di calcolo), utilizzare il comando seguente:

freeoffice2021-planmaker

Infine, per iniziare Presentazioni (il componente di presentazione), utilizzare il seguente comando:

freeoffice2021-presentations

Tieni presente che questi comandi si basano sul presupposto che tu abbia installato Free Office 2021. Se la versione installata è diversa, sostituisci "2021" nei comandi con l'anno della versione installata.

Metodo GUI per avviare FreeOffice

Per coloro che trovano le interfacce grafiche più intuitive o hanno precedenti esperienze con altri ambienti desktop o sistemi operativi, FreeOffice può essere avviato utilizzando l'icona dell'applicazione.

Per avviare qualsiasi componente del file FreeOffice suite, accedi alla categoria "Ufficio" nel menu delle applicazioni del tuo sistema tramite il seguente percorso:

Activities > Show Applications > FreeOffice {Text Maker, Presentations, PlanMaker}

Suggerimenti per la prima volta con FreeOffice su Ubuntu

Dopo aver installato con successo FreeOffice sul tuo sistema Ubuntu, è ora di utilizzarlo in modo efficiente. Per aiutarti a massimizzare i vantaggi di questa suite di produttività, diamo un'occhiata ad alcuni preziosi suggerimenti e trucchi.

Suggerimenti e personalizzazioni per FreeOffice

Familiarizzare con l'interfaccia

Uno dei passaggi preliminari per diventare esperti FreeOffice è prendere dimestichezza con la sua interfaccia utente. Se hai esperienza con altre suite per ufficio popolari, apprezzerai le somiglianze. Questa somiglianza progettuale è intenzionale e mira a facilitare una transizione graduale per gli utenti.

Personalizza la barra multifunzione

Il nastro, posizionato strategicamente nella parte superiore del FreeOffice applicazioni, è un collegamento a varie funzioni e comandi. Personalizzare questo nastro per rispecchiare il tuo stile di lavoro può ottimizzare la tua esperienza. Fare clic con il tasto destro sulla barra multifunzione e selezionare Customize Ribbon per aggiungere, rimuovere o riorganizzare i comandi secondo le tue esigenze.

Determinazione del formato file predefinito

Quando collabori con utenti che utilizzano altre suite per ufficio (come Microsoft Office), impostare il formato file predefinito su .docx, .xlsx o .pptx potrebbe essere utile. Questo può essere fatto navigando verso File > Options > Files > Default File Formats.

Suggerimenti specifici per FreeOffice TextMaker

Utilizzo dei modelli

TextMaker fornisce una gamma di modelli predefiniti adatti a vari tipi di documenti. L'utilizzo di questi modelli può farti risparmiare molto tempo e allo stesso tempo conferire un aspetto professionale ai tuoi documenti. È possibile accedere a questi modelli accedendo a File > New > New from template.

Comprendere gli stili di TextMaker

Gli stili in TextMaker rappresentano un metodo rapido per formattare il testo. Acquisire competenza nello stile può aumentare la tua efficienza mantenendo la coerenza in tutto il documento. Gli stili possono essere gestiti tramite Styles riquadro sul lato destro dell'interfaccia.

Configura la barra laterale

La barra laterale di TextMaker fornisce accesso immediato a una serie di funzioni, come opzioni di formattazione, navigazione e altro ancora. Puoi alternarne la visibilità accedendo a View > Sidebar.

Una volta configurato, puoi utilizzare la versione FreeOffice dell'applicazione che hai avviato; sembrano simili a quello qui sotto.

Suggerimenti specifici per presentazioni FreeOffice

Sfruttare i modelli di presentazione

Le presentazioni in FreeOffice forniscono una varietà di modelli pronti all'uso che possono farti risparmiare tempo e garantire un aspetto raffinato e professionale alle tue presentazioni. Per accedere a questi modelli, vai a File > New > New from template.

Utilizzo delle diapositive master

Le diapositive master in Presentazioni fungono da modello per il layout delle diapositive e ti consentono di applicare una formattazione coerente alle tue diapositive. Questa funzionalità non solo fa risparmiare tempo ma garantisce anche uniformità durante la presentazione. È possibile accedere e personalizzare le diapositive master tramite il file Slide Master visualizzare nel View scheda.

Abbracciare le transizioni delle diapositive

Le transizioni delle diapositive aggiungono un tocco visivo alle tue presentazioni, rendendole più coinvolgenti per il tuo pubblico. Puoi applicare transizioni uniche a ciascuna diapositiva o utilizzare la stessa transizione su tutte le diapositive per un'esperienza coerente. Questa funzionalità può essere trovata nel file Transitions scheda.

Suggerimenti specifici per FreeOffice PlanMaker su Ubuntu

Implementazione degli stili di cella

L'implementazione degli stili di cella nei tuoi fogli di calcolo può creare un aspetto coerente e professionale. È possibile applicare stili predefiniti accedendo a Format > Cell Style.

Applicazione della formattazione condizionale

La formattazione condizionale funge da strumento per enfatizzare i dati cruciali nel tuo foglio di calcolo. È possibile accedere a questa funzione accedendo a Format > Conditional Formatting.

Esplorare le funzioni

Le funzioni di PlanMaker sono strumenti versatili che possono eseguire calcoli, manipolare testo ed eseguire altre attività. Acquisire competenza nelle funzioni può migliorare notevolmente la tua produttività. È possibile esplorare le funzioni disponibili accedendo a Insert > Function.

Comandi aggiuntivi di FreeOffice

Aggiorna FreeOffice

Rimanere aggiornati con l'ultima versione di FreeOffice è fondamentale poiché ti introduce alle nuove funzionalità aggiunte, ai miglioramenti e, soprattutto, agli aggiornamenti di sicurezza essenziali. Come la maggior parte delle distribuzioni Linux, Ubuntu utilizza gestori di pacchetti per gestire il software installato, compresi gli aggiornamenti.

Puoi verificare la presenza di aggiornamenti per tutti i pacchetti installati, incluso FreeOffice, eseguendo i seguenti comandi nel tuo terminale:

sudo apt update && sudo apt upgrade

Il primo comando, sudo apt update, aggiorna l'elenco dei pacchetti del sistema raccogliendo dettagli sui pacchetti disponibili e le relative versioni corrispondenti dai repository definiti. Tienilo presente sudo è necessario per eseguire comandi con diritti amministrativi, essenziali per la gestione del software nel sistema.

Il comando successivo, sudo apt upgrade, aggiorna tutti i pacchetti aggiornabili sul tuo sistema. Se nei repository è disponibile una versione aggiornata di FreeOffice, questo comando gestirà il processo di aggiornamento.

Rimuovere FreeOffice

Se rimuovi FreeOffice dal tuo sistema, Ubuntu rende questo processo semplice. Il seguente comando rimuoverà la suite FreeOffice:

sudo apt remove softmaker-freeoffice-2021

Questo comando indica al gestore pacchetti (apt) per eliminare il softmaker-freeoffice-2021 pacchetto dal tuo sistema. Assicurati di sostituire 2021 con il numero di versione specifico se hai installato una versione diversa.

Rimuovere il PPA di FreeOffice (facoltativo)

Dopo aver rimosso FreeOffice, potresti prendere in considerazione la rimozione del repository da cui è stato inizialmente installato. Questa è una buona pratica per la manutenzione del sistema e garantisce che l'elenco dei repository del sistema rimanga pulito e gestibile. Per rimuovere il repository di FreeOffice, è possibile eseguire il comando seguente:

sudo rm /etc/apt/sources.list.d/softmaker.list

Questo comando elimina il file softmaker.list dalla directory /etc/apt/sources.list.d/, che contiene i file per ogni repository aggiunto.

Se la chiave GPG utilizzata per verificare l'integrità dei pacchetti da questo repository non è più necessaria, può anche essere rimossa in modo sicuro. Ecco il comando per farlo:

sudo rm /usr/share/keyrings/softmaker.gpg

L'esecuzione di questo comando eliminerà il file softmaker.gpg portachiavi dal /usr/share/keyrings/ directory, che contiene i portachiavi per la verifica dei pacchetti.

Conclusione

In questa guida, abbiamo trattato i passaggi per installare FreeOffice su Ubuntu 24.04, 22.04 e 20.04 LTS. FreeOffice è una suite per ufficio affidabile e facile da usare che si integra bene con Ubuntu, offrendo un'alternativa gratuita per le tue esigenze di produttività. Ti consigliamo di provarlo, personalizzandolo in base alle tue preferenze ed esplorando le sue funzionalità per la stesura di documenti, la gestione di fogli di calcolo e la creazione di presentazioni.

Joshua James
Seguimi
Ultimi post di Joshua James (vedi tutto)