Come installare RPM Fusion su Fedora 40 o 39

RPM Fusion rappresenta una risorsa fondamentale per gli utenti Fedora Linux, offrendo un ampio repository che integra i pacchetti ufficiali di Fedora. Fornisce una soluzione semplificata per accedere al software che Fedora non include per impostazione predefinita a causa di licenze o altri vincoli di politica. Con RPM Fusion, gli utenti ottengono l'accesso ad uno spettro più ampio di software libero e non libero, migliorando significativamente la loro esperienza Fedora. Il repository garantisce la compatibilità con varie versioni di Fedora, mantenendo un impegno per la stabilità e la sicurezza.

Inoltre, RPM Fusion non riguarda solo l'accessibilità del software; si tratta di offrire un'esperienza ben integrata e facile da usare che si allinei con i principi fondamentali di Fedora come:

  • Ampia compatibilità: Si integra perfettamente con più versioni di Fedora.
  • Ampia raccolta di software: offre un'ampia gamma di software gratuiti e non liberi.
  • Facile da usare: Semplifica il processo di installazione del software per gli utenti Fedora.
  • Esperienza Fedora migliorata: espande l'ecosistema Fedora oltre il suo repository predefinito.
  • Impegno per la sicurezza: dà la priorità alle opzioni software sicure per gli utenti.
  • Aggiornamenti regolari: garantisce che i pacchetti software siano aggiornati e stabili.
  • Supportato dalla comunità: Beneficia dei contributi e della supervisione di una comunità vivace.
  • Conformità alle politiche: aderisce agli standard di licenza e politica, garantendo tranquillità agli utenti.

Ora esaminiamo i dettagli tecnici dell'installazione di RPM Fusion sul tuo sistema Fedora 40 o 39.

Passaggi di preinstallazione di RPM Fusion

Aggiorna Fedora Linux prima dell'installazione di RPM Fusion

Prima di installare i repository RPM Fusion, è essenziale assicurarsi che il sistema Fedora Linux sia aggiornato. Ciò aiuta a prevenire potenziali conflitti e garantisce una buona manutenzione del sistema.

Per aggiornare il tuo sistema Fedora Linux, apri il terminale ed esegui il seguente comando:

sudo dnf upgrade --refresh

Questo comando aggiornerà i metadati del repository e aggiornerà tutti i pacchetti esistenti alle versioni più recenti.

Controlla se RPM Fusion esiste già prima di procedere

Prima di installare i repository RPM Fusion, dovresti verificare se sono già abilitati sul tuo sistema. Potresti aver avuto la possibilità di abilitare repository di terze parti, come RPM Fusion, durante il processo di installazione di Fedora Linux.

Per verificare se i repository RPM Fusion sono attivi, aprire il terminale ed eseguire il seguente comando grep:

dnf repolist | grep rpmfusion

Questo comando cerca l'output di dnf repolist per qualsiasi occorrenza di “rpmfusion”. Se non disponi di repository RPM Fusion nel tuo dnf repo list, il risultato tornerà vuoto, indicando che puoi procedere alla parte successiva del tutorial.

Procedere con l'installazione di RPM Fusion

Questa sezione ti insegnerà come importare e abilitare i repository RPM Fusion sul tuo sistema Fedora Linux.

Installa il repository gratuito RPM Fusion

Puoi installare il repository RPM Fusion Free se sei un appassionato di open source e desideri accedere solo ai pacchetti software gratuiti. Per fare ciò, apri il terminale ed esegui il seguente comando:

sudo dnf install https://download1.rpmfusion.org/free/fedora/rpmfusion-free-release-$(rpm -E %fedora).noarch.rpm

Questo comando scarica e installa il pacchetto repository RPM Fusion Free, adattato alla tua specifica versione Fedora.

Installa il repository non libero RPM Fusion

Gli utenti che richiedono l'accesso a pacchetti software open source e proprietari dovrebbero installare anche il repository RPM Fusion Non-Free. Per installare e abilitare il repository Non-Free, apri il terminale ed esegui il seguente comando:

sudo dnf install https://download1.rpmfusion.org/nonfree/fedora/rpmfusion-nonfree-release-$(rpm -E %fedora).noarch.rpm

Similmente al passaggio precedente, questo comando scarica e installa il pacchetto repository RPM Fusion Non-Free su misura per la tua versione Fedora.

Verificare l'installazione di RPM Fusion

Dopo aver importato e abilitato i repository RPM Fusion desiderati, è importante verificare che l'installazione sia andata a buon fine. Per verificare se i repository sono stati aggiunti correttamente, aprire il terminale ed eseguire quanto segue grep comando:

dnf repolist | grep rpmfusion

Questo comando cerca l'output di dnf repolist per qualsiasi occorrenza di “rpmfusion”. Se l'installazione ha avuto successo, dovresti vedere i repository RPM Fusion appena aggiunti nell'output.

Abilita gli aggiornamenti dei test RPM Fusion (facoltativo)

Abilitare i repository RPM Fusion Testing potrebbe essere utile per gli utenti interessati ad accedere agli ultimi aggiornamenti all'avanguardia, come versioni beta o nuovi driver NVIDIA. Ricorda che i pacchetti nei repository Testing potrebbero essere instabili, quindi usali con cautela.

Abilita il repository degli aggiornamenti di test gratuiti

Per abilitare il repository degli aggiornamenti di test gratuiti di RPM Fusion, aprire il terminale ed eseguire il comando seguente:

sudo dnf config-manager --set-enabled rpmfusion-free-updates-testing

Questo comando attiva il repository degli aggiornamenti di test gratuiti di RPM Fusion, garantendo l'accesso agli ultimi pacchetti in sviluppo che non sono disponibili nei repository stabili.

Abilita il repository degli aggiornamenti di test non gratuiti

Allo stesso modo, per abilitare il repository degli aggiornamenti di test non liberi di RPM Fusion, aprire il terminale ed eseguire il seguente comando:

sudo dnf config-manager --set-enabled rpmfusion-nonfree-updates-testing

Questo comando attiva il repository degli aggiornamenti di test non liberi di RPM Fusion, fornendo l'accesso ai pacchetti proprietari più recenti ancora in fase di sviluppo.

Verificare i repository di test abilitati

Una volta abilitati i repository RPM Fusion Testing desiderati, è necessario assicurarsi della loro corretta aggiunta. Aprire il terminale ed eseguire il seguente comando grep per verificare l'abilitazione dei repository Testing:

dnf repolist | grep rpmfusion

Questo comando cerca l'output di dnf repolist per qualsiasi occorrenza di “rpmfusion”.

Installa repository RPM Fusion contaminati

RPM Fusion fornisce repository "contaminati" sia per software libero che per software non libero. Questi repository contengono pacchetti che alcuni paesi potrebbero considerare illegali, come la riproduzione di DVD utilizzando libdvdcss. Questa sezione ti guiderà attraverso l'installazione di questi repository contaminati e fornirà esempi.

Installa il repository gratuito RPM Fusion contaminato

Per installare il repository RPM Fusion Free contaminato, che include il supporto per pacchetti software gratuiti e open source, eseguire il comando seguente:

sudo dnf install rpmfusion-free-release-tainted

Installa libdvdcss

Ora che hai installato il repository RPM Fusion Free contaminato, puoi installare pacchetti come libdvdcss per la riproduzione di DVD. Eseguire il comando seguente per installare libdvdcss:

sudo dnf install libdvdcss

Installa il repository non libero RPM Fusion contaminato

Per installare il repository RPM Fusion Non-Free contaminato, che fornisce supporto per pacchetti software non liberi o proprietari, eseguire:

sudo dnf install rpmfusion-nonfree-release-tainted

Installa pacchetti di supporto proprietario aggiuntivi contaminati

Con il repository RPM Fusion Non-Free contaminato installato, è possibile installare pacchetti di supporto proprietari aggiuntivi contaminati, come il firmware. Utilizzare il comando seguente per installare questi pacchetti:

sudo dnf install \*-firmware

Verificare i repository RPM Fusion installati

Una volta completato il processo di installazione, puoi verificare la presenza di tutti i repository RPM Fusion installati utilizzando il file grep comando. Per controllare il dnf repolist, eseguire:

dnf repolist | grep rpmfusion

Esempi di comandi RPM Fusion

Questa sezione ti insegnerà come cercare e installare pacchetti dai repository RPM Fusion. Ora puoi installare applicazioni popolari come Discord, che non sono disponibili nei repository predefiniti di Fedora.

Installa i pacchetti RPM

Per installare un pacchetto utilizzando il gestore pacchetti DNF e RPM Fusion, esegui il comando seguente:

sudo dnf install <package name>

Un esempio con Discord:

sudo dnf install discord

Cerca i pacchetti nel repository RPM Fusion

Per cercare i pacchetti disponibili tramite il gestore pacchetti DNF, inclusi quelli nei repository RPM Fusion, utilizzare il file dnf search comando. Ad esempio, per cercare Discord, esegui:

sudo dnf search discord

Installa le utilità DNF

Per risultati di ricerca migliori, è possibile installare il file dnf-utils pacchetto, che include strumenti aggiuntivi per la gestione dei pacchetti:

sudo dnf install dnf-utils

Comando di query del repository

Dopo l'installazione dnf-utils, puoi usare il file repoquery comando per raccogliere ulteriori informazioni su un pacchetto. Continuando con l'esempio di Discord:

sudo repoquery -i discord

Visualizza questo comando per visualizzare informazioni dettagliate sul pacchetto Discord, incluso il repository da cui proviene.

Installa i metadati RPM Fusion AppStream

I repository RPM Fusion forniscono anche pacchetti per GNOME e KDE Discover. Per installare i metadati richiesti, eseguire:

sudo dnf groupupdate core

Installa RPM Fusion Multimedia

I repository RPM Fusion includono pacchetti e aggiornamenti per la riproduzione multimediale e la compatibilità con GStreamer.

Per installare pacchetti multimediali per le applicazioni abilitate per GStreamer, eseguire quanto segue:

sudo dnf groupupdate multimedia --setop="install_weak_deps=False" --exclude=PackageKit-gstreamer-plugin

Successivamente, installa i pacchetti audio e video richiesti da alcune applicazioni, esegui:

sudo dnf groupupdate sound-and-video

Installa i codec multimediali

A causa delle restrizioni sulla licenza, i repository RPM Fusion forniscono vari codec multimediali che potrebbero non essere disponibili nei repository predefiniti di Fedora. Per installare questi codec, eseguire quanto segue:

sudo dnf install gstreamer1-plugins-{bad-\*,good-\*,ugly-\*,base} gstreamer1-libav --exclude=gstreamer1-plugins-{bad-\*,good-\*,ugly-\*}-freeworld -y

Comandi RPM Fusion aggiuntivi

Questa sezione discuterà i comandi aggiuntivi di RPM Fusion da utilizzare con Fedora Linux. Spiegheremo come disabilitare gli aggiornamenti dei test RPM Fusion, rimuovere i repository RPM Fusion e reinstallarli se necessario.

Disabilita gli aggiornamenti del test RPM Fusion

Se non hai più bisogno del repository RPM Fusion Testing, puoi disabilitarlo eseguendo i seguenti comandi corrispondenti al repository precedentemente abilitato.

Disabilitare il repository degli aggiornamenti di test gratuiti:

sudo dnf config-manager --set-disabled rpmfusion-free-updates-testing

Disabilitare il repository degli aggiornamenti di test non gratuiti:

sudo dnf config-manager --set-disabled rpmfusion-nonfree-updates-testing

Rimuovere i repository RPM Fusion

Per rimuovere i repository RPM Fusion dal tuo sistema Fedora, dovrai trovare i loro nomi e utilizzare il file dnf remove comando. Seguire i passaggi seguenti per rimuovere i repository appropriati.

Comando gratuito per la rimozione del repository RPM Fusion:

sudo dnf remove rpmfusion-free-release

Comando di rimozione del repository RPM Fusion non libero:

sudo dnf remove rpmfusion-nonfree-release

Comando di rimozione del repository RPM Fusion gratuito (contaminato):

sudo dnf remove rpmfusion-free-release-tainted

Comando di rimozione del repository RPM Fusion non libero (contaminato):

sudo dnf remove rpmfusion-nonfree-release-tainted 

La rimozione di questi repository impedirà al tuo sistema di ricevere aggiornamenti o installare pacchetti dalle origini RPM Fusion.

Conclusione

Abbiamo appena esaminato i dettagli dell'installazione di RPM Fusion sul tuo sistema Fedora Linux. Sia che tu stia ravvivando una vecchia versione di Fedora o ravvivando l'ultima versione, RPM Fusion è il tuo punto di riferimento per ottenere quelle app extra che Fedora non include. Ricorda, l'importante è rendere la tua esperienza Fedora più prospera e adattata alle tue esigenze. Quindi tuffati, esplora la vasta offerta di software e dai alla tua Fedora quella grinta in più. Ehi, controlla sempre gli aggiornamenti e i suggerimenti della community per mantenere il tuo sistema fluido e sicuro. Buone modifiche!

Collegamenti utili e pertinenti

Ecco alcuni link utili relativi all'utilizzo di RPM Fusion:

Joshua James
Seguimi
Ultimi post di Joshua James (vedi tutto)

Lascia un commento


it_ITItaliano