Come installare TeamViewer su Fedora 40 o 39

TeamViewer è uno strumento versatile che colma il divario tra varie piattaforme, offrendo una soluzione semplice ed efficiente per il controllo remoto, il trasferimento di file e la condivisione del desktop. Le sue robuste funzionalità consentono agli utenti di connettersi a più workstation, fornendo un'ancora di salvezza per il supporto IT e la collaborazione remota.

Ecco cosa distingue TeamViewer:

  • Compatibilità multipiattaforma: Funziona senza problemi su Windows, macOS, Linux e sistemi operativi mobili.
  • Connessione sicura: Garantisce la crittografia end-to-end, salvaguardando i tuoi dati durante ogni sessione.
  • Interfaccia intuitiva: Progettato per la facilità d'uso, consente un accesso remoto rapido e senza problemi.
  • Trasferimento di file: facilita la condivisione di file fluida e sicura tra dispositivi.
  • Supporto multiutente: consente a più partecipanti di partecipare a una sessione, migliorando gli sforzi di collaborazione.
  • Stampa remota: stampa documenti da un dispositivo remoto a una stampante locale, semplificando il flusso di lavoro.
  • Wake-on-LAN: riattiva da remoto il tuo dispositivo, offrendo flessibilità nell'accesso ai sistemi.
  • Alte prestazioni: ottimizzato per connessioni su LAN e Internet, offrendo accesso remoto affidabile e ad alta velocità.

Con queste funzionalità, TeamViewer si distingue come una soluzione completa per le esigenze di accesso remoto.

Ora, tuffiamoci nella procedura tecnica, assicurandoci di poter sfruttare le funzionalità di TeamViewer sul tuo sistema Fedora 40 o 39.

Installa TeamViewer tramite RPM

Prima di iniziare l'installazione, assicurati che tutti i pacchetti esistenti sul tuo sistema siano aggiornati per evitare potenziali conflitti:

sudo dnf upgrade --refresh

Innanzitutto, importa il repository TeamViewer e crea il file necessario utilizzando un editor di testo come Nano:

sudo nano /etc/yum.repos.d/teamviewer.repo

Copia e incolla il seguente contenuto nel file:

[teamviewer]
name=TeamViewer - $basearch
baseurl=https://linux.teamviewer.com/yum/stable/main/binary-$basearch/
gpgkey=https://linux.teamviewer.com/pubkey/currentkey.asc
gpgcheck=1
repo_gpgcheck=1
enabled=1
type=rpm-md

Assicurarsi che $basearch è incluso nella configurazione; in caso contrario, potresti riscontrare un errore 403. Salva il file premendo CTRL+O ed esci da nano con CTRL+X.

Con il repository configurato, procedere con l'installazione di TeamViewer utilizzando il seguente comando:

sudo dnf install teamviewer

Se sei nuovo su Linux, ti verrà richiesto di importare la chiave GPG. Quando vedi questo messaggio, digita "E" e premere Invio per continuare.

Avvia l'interfaccia utente di TeamViewer

Ora che TeamViewer è installato sul tuo sistema, ci sono diversi modi per avviare l'applicazione, soddisfacendo utenti con preferenze diverse.

Metodo di avvio dalla riga di comando per TeamViewer

Per coloro che preferiscono utilizzare il terminale della riga di comando, TeamViewer può essere avviato rapidamente inserendo il seguente comando:

teamviewer

Metodo di avvio della GUI per TeamViewer

Per gli utenti desktop che invece non utilizzerebbero il terminale a riga di comando, TeamViewer può essere aperto tramite l'interfaccia utente grafica (GUI) navigando nel menu dell'applicazione:

  1. Clicca su Attività nell'angolo in alto a sinistra dello schermo.
  2. Selezionare Mostra applicazioni (rappresentato da un'icona a griglia) nella parte inferiore del pannello Attività.
  3. Cercare “TeamViewer” nella barra di ricerca oppure individua l'icona di TeamViewer tra le applicazioni elencate.
  4. Clicca sul TeamViewer icona per avviare l'applicazione.

Molti utenti Fedora hanno adottato Wayland come protocollo del server di visualizzazione o preferiscono utilizzarlo su X.Org. Tuttavia, è essenziale notare che TeamViewer non supporta Wayland.

Sfortunatamente, il supporto di Wayland in TeamViewer non dovrebbe arrivare presto. Le discussioni su questa compatibilità sono in corso da diversi anni. Considerati i progressi, l’implementazione del supporto Wayland in TeamViewer potrebbe richiedere un altro decennio. Nel frattempo, per utilizzare TeamViewer su Fedora, dovrai passare da Wayland a GNOME su Xorg seguendo questi passaggi:

  1. Esci dalla sessione corrente.
  2. Fai clic sull'icona a forma di ingranaggio (⚙️) accanto al pulsante "Accedi" nella schermata di accesso.
  3. Scegli "GNOME su Xorg" tra le opzioni disponibili.
  4. Accedi nuovamente al tuo sistema Fedora.

Dopo aver avviato TeamViewer con Xorg, sei pronto per utilizzare le sue funzionalità. Per connettersi a un PC remoto, è possibile ottenere l'ID TeamViewer del computer remoto o condividere il proprio ID con un altro utente.

Comandi aggiuntivi con TeamViewer

Aggiorna TeamViewer

Il software dovrebbe aggiornarsi con i pacchetti di sistema per gli utenti desktop che utilizzano il gestore pacchetti DNF. Utilizza il seguente comando nel tuo terminale per gli utenti che desiderano controllare manualmente.

sudo dnf update --refresh

Rimuovere TeamViewer

Quando non desideri più che il software di videoconferenza sia installato sul tuo sistema, utilizza il seguente comando per rimuoverlo.

sudo dnf remove teamviewer

Rimuovi il repository se prevedi di non reinstallare nuovamente il software.

sudo rm /etc/yum.repos.d/teamviewer.repo

Conclusione

In questa guida ti abbiamo guidato attraverso i passaggi per installare TeamViewer su Fedora, condiviso alcuni suggerimenti essenziali per la prima volta ed esplorato la personalizzazione e le scorciatoie da tastiera per migliorare la tua esperienza con TeamViewer. Mantenere l'installazione di TeamViewer sicura e personalizzata è fondamentale per un'esperienza di accesso remoto fluida.

Joshua James
Seguimi
Ultimi post di Joshua James (vedi tutto)